Pubblicato in: Makeup, The Point of reView: Blogger Club

The Point of reView: Blogger Club – Esperienza Mulac Cosmetics

29 Settembre 2015

The Point of reView: Blogger Club
The Point of reView: Blogger Club

Altro appuntamento con The Point of reView: Blogger Club con Francesca di Trucco Senza Inganno, Francesca di Cerambijoux e Sara di Mi Piace Un tot.

Oggi parliamo di Mulac Cosmetics, di alcuni dei loro prodotti che abbiamo provato e dell’’esperienza di acquisto sul loro sito. La scelta di Mulac Cosmetics la dobbiamo a Francesca di Cerambijoux, per cui vi rimando al suo sito per maggiori dettagli.

Io sono una completa novizia per quanto riguarda i loro prodotti e non sapevo ci fosse La Cindina alle spalle del marchio! Appena Francesca lo ha proposto sono andata subito a vedere il sito e ho notato il viso della makeup artist. Non l’ho riconosciuta subito. Tanto è che ho addirittura chiesto alle ragazze del club se fosse famosa. Vabbe, purtroppo non si possono seguire tutte le vloggers.

Comincio subito con il parlare della mia esperienza sul sito e poi passiamo ai prodotti che ho acquistato.

Il sito usa lo stesso template di molti altri siti e-commerce e non, che ho visto negli ultimi mesi sul web e non solo per prodotti di bellezza. Secondo me, non è molto user friendly, soprattutto quando si tratta di acquistare un prodotto. Il tema base è molto simile a quello di Nabla Cosmetics, Nails Inc  e Opi. Vi è un menu nella parte sommitale e delle opzioni di scelta e poi una serie di immagini di trucchi verso il basso e video di riproposta dei vari trucchi. Io sono abbastanza pigra quando si tratta di acquistare online e la grafica e il layout giocano un ruolo molto importante per me. Questo di Mulac mi sembra molto amatoriale rispetto ad altri che ho visto e ha di certo bisogno di qualche miglioramento. Purtroppo l’esperienza non è stata delle migliori e il sito internet non mi ha conquistato e invogliato a comprare di più. E meno male che il range dei prodotti non è molto vario o vasto, altrimenti sarebbe un bel caos! Quanto meno tutti i prodotti della stessa linea sono su una stessa pagina, ma se dovessero estendersi per più pagine non so quanto semplice risulterebbe. Un punto a suo vantaggio è che presenta dei look da riproporre e suggerisce quali prodotti acquistare.

Spero che il team Mulac legga questo articolo, e soprattutto questo consiglio. Considerando che i loro prodotti si possono comprare solo ed esclusivamente sul sito internet e raramente si possono restituire, dovrebbero inserire un opzione per stabilire quali possono essere meglio adatti al nostro colore di pelle e sottotono. Qualcosa di simile viene fatto nel sito di Opi, nella parte Try it on per gli smalti che vi metto qui. Almeno cosi, è più facile capire a quali colori dobbiamo puntare di più, senza amare sorprese. Un servizio al cliente in più!

Francamente non mi piace neppure la serie di immagini con la Cindina in primo piano, il suo trucco è molto, troppo marcato per i miei gusti. È anche vero che i prodotti Mulac rappresentati dai trucchi de la Cindina sono molto scenografici, molto intensi e molto evidenti. Molte opzioni mi piacciono però su di me, sarebbero un pò troppo, considerata l’età e il lavoro che faccio!

Io ho acquistato i prodotti qui sotto, quando ancora ero in Sardegna ad Agosto. Il pacco è arrivato dopo qualche giorno, quindi come servizio abbastanza celere e rapido. L’unica nota negativa è la comunicazione per email da quando l’ordine è stato fatto fino alla consegna. Le informazioni su dove il pacco stava transitando non sono state delle migliori e più accurate. Forse sono abituata male con le aziende internazionali più grandi che ti inviano una mail da quando l’ordine è effettuato, considerato, inviato fino alla consegna finale.

wpid-img_20150928_162354.jpg

Rossetto Golden Age: Un rossetto aranciato, molto intenso, ma opaco. Ho scelto questa colorazione perchè pensavo fosse un nude arancio, adatto alla pelle mediterranea come la mia, con capelli e occhi scuri e pelle bianco-gialla, non troppo scura. L’ho presa d’estate quindi contaco risaltasse anche con l’abbronzatura. Purtroppo ho sbagliato e non mi si addice per nulla, con o senza abbronzatura. Come rossetto è molto corposo e matte. Si stende bene solo ed esclusivamente se avete le labbra ben idratate. Il colore è molto intenso cosi come la sua pigmentazione. Se fate delle sbavature, rischiate di avere poi colore dappertutto. Insomma per dire che si deve stendere bene da subito senza errori. La confezione mi piace davvero un sacco. È in plastica dura resistente nera con delle incisioni nel tappo, molto chic. Il rossetto non si rimuove solo con una velina, ma dovete usare uno struccante. Lascia macchie sulla pelle, quindi correggere sbavature sarebbe un’impresa. Ho fatto gli swatches che vedete in foto e il solo sapone per le mani non li ha rimossi.

Rossetto Crazy Like a Fox: Un rossetto rosso Ferrari come si definisce nel sito, adatto a qualsiasi donna. Ha una composizione matte che dura tutta la giornata. Anche per questo vi consiglio di avere le labbra ben idratate, pero non secca come altri rossetti a lunga tenuta. Questa colorazione è molto più portabile e si adatta di più a tutte le donne. Mi piace.

wpid-wp-1443454068382.jpegEntrambi questi rossetti fanno parte della Linea Tastylip insieme ad altri 10 rossetti che si dividono in Cheers, Waffle, Golden Age, Chubby, Crazy like a Fox, Punch, Starlette, puff Rose, Vicky, Squit, Eddi, Cheri. Alcuni di questi sono d’effetto ma portabili anche tutti i giorni come appunto Crazy like a Fox. Altri invece sono molto particolari e per makeup da occasioni speciali o da arte come Squit e Eddi ( che mi piacciono un sacco, ma non potrei portare per via dell’’età e del colore dei denti). Questi rossetti costano 11.9 euro ciascuno.

Purtroppo essendo dei rossetti molto corposi vanno a finire nelle pieghette e come tale evidenziandole ulteriormente. Vi consiglio quindi di trattare le labbra con uno scrub e tanta tanta idratazione prima di usarli. A detta dell’’azienda sono vegani e tutti a composizione naturale, a parte alcuni pigmenti particolari per dare un colore più acceso.

Stranamente questi rossetti sono anche molto profumati ma è una profumazione dolce che non dispiace.EyeLiner

Precision Eyeliner: Questo è uno dei miei eyeliner a penna preferiti. Chiunque può usarlo senza paura di sbavare o fare errori. È nero, di un nero intenso molto bello. Non cola e non rischia di scivolare sull’occhio dando quel fastidioso senso di bruciatura. È pratico, facile, si asciuga subito. Costa solo 7.9 euro e secondo me è tra i migliori in assoluto. Lo consiglio vivamente. Dura parecchio, io lo sto usando ininterrottamente da Agosto!

Morale: i prodotti Mulac mi piacciono ma un ulteriore aiuto sulla scelta dei colori dovrebbe essere fatta che vada oltre le creazioni de La Cindina. Eyeliner is all the way, lo ricomprerò senz’altro, per i rossetti non ho la stessa certezza.

Adesso, sono curiosa di vedere quali rossetti hanno scelto le altre ragazze.

Francesca di TruccoSenzaInganno

Francesca di Cerambijoux

Sara di Mi Piace Un tot

Ciao Stelline alla prossima e grazie ancora per aver letto l’articolo.

Laura

Autore:

Un'appassionata di bellezza a Londra. Vi porterò a conoscere il mondo della bellezza londinese, dalle innumerevoli possibilità di scelta su prodotti, accessori, negozi, centri di bellezza parlando anche un pochino di gossip. Per tutte le Italiane e non che sognano e amano Londra. Per tutte coloro che ci vivono stabilmente o ci verranno di passaggio.

11 pensieri riguardo “The Point of reView: Blogger Club – Esperienza Mulac Cosmetics

  1. Questi rossetti, vedendo i vostri swatch, sono sicuramente belli ma il fatto che secchino così tanto le labbra non giova a loro favore… da quando letto capisco che sono ancora novelli in questo settore, un pò in tutto! Concordo con quanto dici sulla Cindina e sul trucco: ho sempre pensato che facesse troppo per l’ età che ha (guardavo qualcosa anni fa quando aveva tipo 15/16 anni!) e oggi la trovo molto cambiata, come Carlitadolce… un pò di soldi e si montano tutte la testa!

    Liked by 1 persona

  2. Io ho provato solo una volta ad acquistare online prodotti di bellezza. Servizio impeccabile ma non è che mi dia trovata benissimo con i prodotti. Tutti naturali e con inci invidiabile, ma il mascara cola anche se sudi e il primer occhi brucia un po. A volte mi chiedo se non dia meglio o rendere le Marche non biologiche….

    Liked by 1 persona

  3. Anche a me non piacciono per nulla le foto di Cindy sul sito… E neanche le foto delle pseudo dee greche nella pagina dei prodotti per contouring… Hanno sfumato malissimo il prodotto sul décolleté e sembra che tutte hanno le tette disegnate 😕

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...