Makeup, The Point of reView: Blogger Club

The Point of reView: Mascara Essence

11 Maggio 2015

The Point of reView: Blogger Club
The Point of reView: Blogger Club

Un altro lunedì, un altro appuntamento con il team di The Point of reView: Blogger Club. Per oggi abbiamo deciso di recensire i nuovi mascara della Essence, scelta questa fatta da Francesca di Trucco Senza Inganno. Vi rimando al suo blog qui per saperne di più sulla scelta e sull’azienda.

La Essence ha prodotto recentemente due nuovi mascara, il primo è The Lash Princess Mascara e il secondo è il Lash Princess “False Lash Effect” Mascara. Nel gruppo abbiamo deciso che ciascuna di noi farà la recensione di uno dei mascara che abbiamo provato. Io ho scelto e comprato il False Lash Effect.

Prima di tutto, la confezione è super chic, è nera e sagomata con in risalto dei disegni in verde che vagamente ricordano lo stile degli abiti da sera. Lo scovolino è super leggero, con la spazzolina leggermente affusolata, che permette di stendere il mascara perfettamente su tutta l’arcata delle ciglia. Non è particolarmente innovativo, ma almeno compie il suo dovere!

Princess False Lash Effect Mascara Essence
Princess False Lash Effect Mascara Essence

Il Princess False Lash Effect Mascara costa 3.30£, che trovate qui,  la metà di quelli della Maybelline, che ho sempre considerato i migliori nella high street. Purtroppo a Londra, la Essence non è cosi popolare come in Italia e quindi è un pò più difficile reperire i suoi prodotti. Si trova solo da Wilko, e vi avevo parlato qui della mia esperienza in questo negozio. Questo della Essence si ripromette un effetto ciglia finte e, a mio avviso, è molto meglio! Allunga le ciglia e intensifica davvero lo sguardo, aggiungendo anche volume, ( che non guasta), bisogna però lavorarlo un pò prima di ottenere l’effetto desiderato finale. Non direi che faccia grumi e non irrita gli occhi (almeno su di me).

Il suo lato positivo, che purtroppo diventa anche il suo negativo, è la consistenza e durata. La sua consistenza è leggera, non la trovo pesante e dura parecchio. Dura talmente tanto che trovo molto complicato rimuoverlo completamente. Al momento, la sera, sto usando un detergente bifasico per lo struccaggio degli occhi e poi devo continuare con la soluzione micellare. Tuttavia ho anche notato che quando mi faccio la doccia la mattina, ho ancora dei residui da effetto panda sugli occhi! Questo per dirvi di quanto possa essere molto molto efficace!

Per concludere, questo è il mio primo mascara della Essence e mi piace davvero. Nel rapporto qualità-prezzo è favoloso. Lo consiglio senza dubbi e mi ha convinto ad acquistare anche il The Lash Princess Mascara. Non è perfetto ma per questo prezzo non fatevelo scappare!

Ora vado a leggere quale mascara hanno scelto ler altre ragazze e vi invito  fare altrettanto. Le trovate qui

Francesca di TruccoSenzaInganno

Francesca di Cerambijoux

Sara di Mi Piace Un tot

Purtroppo vi comunico che Kami di Un’estetista tra i mulini non sara’ piu delle nostre nel club per via di impegni personali. Continuate a seguirla nel suo blog

Ciao Stelline alla prossima e grazie ancora per aver letto l’articolo.

Laura

Annunci
Capelli, The Point of reView: Blogger Club

The Point of reView: Shampoo al miele della Garnier

28 Marzo 2015

The Point of reView: Blogger Club
The Point of reView: Blogger Club

Questa è la prima vera e propria recensione del gruppo The Point of reView, un’iniziativa che, come sapete, sta andando avanti da qualche settimana ormai e che vede la collaborazione di cinque ragazze, tra cui Sara di Mi Piace un Tot, Francesca di Trucco Senza Inganno, Francesca di Cerambijoux e Kami di Un’estetista tra i Mulini.

Se avete perso i primi articoli, questo è il link  per rileggere tutti i post precedenti nel mio blog e che rimanda alle altre bloggers.

Questa settimana parliamo di Garnier e in particolare della linea Ultra Dolce Tesori di Miele, che come avevo detto in precedenza in un articolo, qui a Londra la linea si chiama Garnier Ultimate Blends – Honey Treasures – Strenght Restorer.

Garnier Ultimate Blends – Honey Treasures
Garnier Ultimate Blends – Honey Treasures

Lo shampoo in particolare è stato scelto da Francesca di Cerambijoux, che lo ha suggerito perché n’e’ stata colpita qualche settimana fa.

Della linea Garnier Ultimate Blends – Honey Treasures ho acquistato sia lo shampoo da 200 ml che ho trovato da Boots al prezzo di 2.89£, sia il balsamo delle stesse dimensioni e stesso prezzo. In commercio ho visto anche la maschera trattante e il siero riparatore.

Di garnier Ultimate Blends ho acquistato anche il balsamo e la maschera riparatrice all’olio di avocado e burro di karité, perche le ho trovate in offerta da Boots e ve ne parlero’ tra qualche settimana.

Ora veniamo allo shampoo al miele. Innanzitutto i suoi ingredienti sono per lo più naturali a base di Propoli, Miele e Pappa reale. E’ indicato per chi ha capelli fragili e che si spezzano facilmente e in generale, per chi ha bisogno di rafforzarli.

Per ulteriori informazioni sull’INCI vi rimando al post di Cerambijoux qui.

Secondo me, ha un ottimo colore e un profumo meraviglioso, che sa di vaniglia molto dolce. La consistenza è giallo-cremosa.

Premesso che io in genere non amo molto i prodotti da banco per i miei capelli. La ragione è perche ho capelli molto particolari e problemi specifici: cuoio capelluto che si secca e irrita facilmente, capelli crespi e secchi, nonché ricci e sfibrati, caduta rapida.

Tuttavia devo dire che questa linea non mi dispiace come pensavo e anzi mi sono leggermente ricreduta. La fragranza mi piace particolarmente e rimane per almeno qualche giorno sui capelli. Inoltre, effettivamente lascia i capelli morbidi. La confezione, i colori e il packaging sono davvero accattivanti a mio avviso. Inoltre, tutti i prodotti della linea sono particolarmente economici, il che significa che si possono avere quattro prodotti sotto 15£!

Ho purtroppo delle note dolenti. In primo luogo, non mi sembra che questa linea aiuta a nutrire il capello in profondità ma sembra quasi che il prodotto rimanga solo nella parte esterna del capello, quasi si adagiasse piuttosto che penetrare a fondo. Inoltre, non aiuta a definire i ricci, ma questi tendono a scivolare via e a rendere i capelli mossi.

In genere io uso un nocciolo di shampoo per fare una schiuma sufficiente, con questo invece mi sembra di doverne usare di più per avere abbastanza schiuma. Il balsamo è venduto proporzionalmente con meno prodotto perche si sa si usa più balsamo che shampoo!

Morale della storia: credo che simili prodotti siano indicati per chi ha capelli normali e possibilmente lisci, senza gravi problemi o condizioni da trattare. Il loro prezzo è davvero alla portata di tutti e la fragranza e’ stupenda. Per quanto mi riguarda, purtroppo dubito di ricomprarli, ma sono contenta di averli provati!

Garnier Ultimate Blends
Garnier Ultimate Blends

Oltre al Tesori al Miele, qui a Londra si trovano anche le seguenti linee

  • The Sleek Restorer – Per capelli secchi e crespi a base di noce di cocco. Di questa si trova in venidta anche l’olio e la maschera
  • The Colour Illuminator – Per capelli colorati, a base di argan e cranberries
  • The Nourishing Repair – Per capelli molto secchi e danneggiati, a base di avocado e burro di karite
  • The Marvellous Transformer – Per capelli molto secchi e sfibrati a base di argan e camomilla
  • The Silky Smoother – Per capelli con doppie punte, a base di latte di vaniglia e papaya. Di questa fragranza ho comprato lo shampoo secco, la cui review sara’ la prossima settimana
  • The Shine Revitiliser – Per capelli normali al limone e tea verde
Scaffali da Boots
Scaffali da Boots

Insomma ce n’e’ per tutti i gusti. Vi parlerò del Nourishing Repair tra qualche settimana!

Ora vado a leggere che han scritto le altre ragazze e vi invito  fare altrettanto.

Ciao Stelline alla prossima e grazie ancora per aver letto l’articolo.