Pubblicato in: Bellezza, Makeup

Finishing Powder vs Setting Powder

 

11 Giugno 2017

 

Ogni mattina quando mi trucco rifletto non solo sui problemi esistenziali che affliggono il mondo, ma anche su quali prodotti uso per truccarmi.

Non sono una make-up artist e il mio lavoro va oltre questo settore, per cui molte conoscenze mi sfuggono. Diciamo che uno degli interrogativi del periodo è stato “qual’ è la differenza tra setting powders e finishing powders?”

Nel mercato ci sono tantissimi tipi di polveri e cipria per truccarsi, in base alle preferenze, tonalità, occasioni e ovviamente ai propri gusti. Diciamo inoltre che le nostre scelte, o almeno le mie, in fatto di acquisti sono spesso e volentieri influenzate dall’uso che vedo di queste ciprie nei tutorial e i vari effetti che hanno sul viso.

Finishing_Powder_Setting_ Powder_Bellezza_in_The_City
Finishing Powder vs Setting Powder NYX

Se vi interessa, farò presto un articolo con le diverse tipologie di polveri, per oggi vi presento la differenza tra setting powders e finishing powders. Per capirne la differenza, faccio riferimento a due polveri che ho acquistato dalla NYX in momenti diversi e che vedete in foto: HD Studio Photogenic, finishing powder e SFX Set loosing setting powder.

Guardandole a prima vista, sembrano uguali, sono in polvere bianca finissima, entrambe translucent, quindi incolore sul viso. Le differenze si vedono sull’uso e sull’effetto

Finishing_Powder_Setting_Powder_NYX_Bellezza_In_the_city
Finishing Powder vs Setting Powder

La SFX Set Loosing Powder è la polvere per fissare il concealer o il fondotinta liquido, per evitare che il prodotto in crema si sposti durante il giorno e soprattutto per evitare che vada nelle pieghette (sotto gli occhi) o nelle rughe, evidenziandole.

Tra le setting powders più gettonate ci sono la Translucent Powder di Laura Mercier, la polvere di banana (che serve anche ad illuminare alcune zone, come quella sotto gli occhi), la Nars Light Reflecting o ELF UnderEye Setting Powder.

L’HD Studio Photogenic invece si usa a lavoro ultimato per fissare il tutto, quindi sopra anche la setting powder. In genere questo tipo di polvere serve a mattificare l’incarnato, coprendo le zone lucide del viso e nascondere i pori. L’inconveniente più grosso è che sono a base di polveri minerali che riflettono la luce e quindi, se non sfumate bene, possono darvi lo sgradito effetto borotalco sul viso. Queste possono essere sia in polvere sia in forma compatta, più facile da mettere in borsa e possono essere sia del colore dell’incarnato sia incolore. Tra quelle più famose la Charlotte Tilbury Airbrush Flawless Finish Powder.

Ciao Stelline, grazie per aver letto l’articolo. Spero che vi sia stato utile!

Alla prossima

 

Laura

 

Autore:

Un'appassionata di bellezza a Londra. Vi porterò a conoscere il mondo della bellezza londinese, dalle innumerevoli possibilità di scelta su prodotti, accessori, negozi, centri di bellezza parlando anche un pochino di gossip. Per tutte le Italiane e non che sognano e amano Londra. Per tutte coloro che ci vivono stabilmente o ci verranno di passaggio.

9 pensieri riguardo “Finishing Powder vs Setting Powder

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...